VINIX GRASSROOTS MARKET

A TUTTO G.A.S. (CIRCA, DICIAMO)

Vinix Grassroots MarketSono stato, qualche tempo fa, più o meno agli inizi di questo Osservatorio, un frequentatore assiduo di Vinix. Era il periodo in cui io stesso non sapevo se avessi intenzione di tenere un blog tutto mio o se invece utilizzare la più potente e visibile piattaforma di Vinix.

Alla fine ho deciso, abbastanza inconsciamente cioè senza pormi troppo i problemi ma lasciando andare le cose come dovevano andare, un po’ distrattamente in sostanza, di puntare sul mio blog e di mettere in secondo piano la pubblicazione di articoli su Vinix. Delle volte sono pentito perchè è effettivamente una bella piattaforma, ben fatta sotto moltissimi punti di vista, e soprattutto compatta per cui la visibilità delle cose che si scrivono è più elevata, tutti hanno interesse monotematico al vino già in partenza. Mentre un blog come l’Osservatorio, solo soletto nel grande mare, ha sicuramente meno potenziale. L’unica differenza sta nelle mie sensazioni: l’Osservatorio del Vino lo percepisco come “mio”  mentre su Vinix mi sentivo e mi sento sempre come un -assolutamente benvoluto, e coccolato, per carità- ospite.

Tutta questa introduzione per dire che considero Vinix una piattaforma positiva ed accogliente, alla quale ho deciso di tenermi insieme vicino e lontano, ma per la quale non ho alcun sentimento negativo, bensì al contrario una gentile simpatia. Ogni tanto vado a vedere gli articoli che mi interessano, ogni tanto raramente ci scrivo ancora.

Io l’ho scoperto per caso sul Corriere della Sera, versione on line del 26 gennaio 2013 ed è per questo che vorrei indicare, a chi eventualmente ancora non lo sapesse, che hanno inventato un meccanismo di acquisto “solidale”, o meglio la possibilità di costituire, lanciandoli o aderendovi, dei gruppi di acquisto solidale per comperare vino, da 12 bottiglie in su. Si chiama Vinix Grassroots Market (VGM).

Siccome hanno scritto un manualetto di spiegazioni FAQ molto chiaro, è meglio che rinvii ad esso piuttosto che star qui a riepilogare. Ho fatto una scorsa veloce e non ho capito bene quali siano i vini in vendita. Ma di solito Vinix ha un punto di forza nella capacità di spiegare le cose, e quindi chi ha più interesse e tempo di me potrà provare a leggere e capire. Io per il momento non ho necessità di acquistare vino, ma nel futuro, se capiterà l’occasione, una capatina insieme a qualche amico si potrebbe anche fare.

Unica precisazione: se non ho capito male, per partecipare al VGM si deve essere iscritti. Ma iscriversi a Vinix è facile.

Un saluto dal vostro primo Oratore.

Annunci

2 commenti on “VINIX GRASSROOTS MARKET”

  1. Filippo Ronco ha detto:

    Ciao e grazie per la segnalazione!
    Penso che una cosa (il blog personale) non debba necessariamente escludere l’altra (la partecipazione al network). L’importante è stare nelle regole del network e dare prima di ricevere quindi, se si viene di là, farlo per portare qualcosa e non solo per duplicare un contenuto esistente o trovare facile visibilità (la visibilità non è mai facile, o semplice, o veloce, va costruita sulla base di una buona e solida reputazione).

    Una precisazione: i gruppi di acquisto su vinix sono una cosa. Le cordate un’altra cosa.
    Chiunque può creare un proprio gruppo di acquisto o prendere parte ad un gruppo di acquisto esistente senza necessità di acquistare alcunché. Chiunque, all’interno di un gruppo, può decidere di lanciare una cordata su una certa azienda e gli altri hanno facoltà (quindi non l’obbligo), di prendervi parte. In sostanza, il gruppo è un centro di interessi e relazioni che può viaggiare indipendente dagli acquisti. Questo per non spaventare la gente.

    Per quanto riguarda le cantine, al momento sono 30 (entro fine settimana credo 31) e si amplieranno di pari passo con la crescita dei gruppi di acquisto, vorremmo fare le cose piano piano e bene. La lista è visibile alla fine di questa pagina dove c’è anche un comodo motore di ricerca interno con numerosi filtri per tipologie, prezzi, regioni, ecc.:
    https://www.vinix.com/shop/

    Per ogni domanda, sono a disposizione via mail o telefono o anche nei commenti.

    Ciao, Fil.

  2. Primo Oratore ha detto:

    Ti ringrazio io per le tue precisazioni. Le cantine sono molto interessanti.
    Anche per quanto riguarda la differenza fra il piccolo blog e la grande piattaforma é condivisibile quello che dici: solo che é difficile selezionare gli argomenti e quindi alla fine si tende a scrivere o da una parte o dall’altra o fatalmente a duplicare gli articoli pubblicando li sia qui che lí. Ringrazio anche per l’ospitalitá sempre avuta su Vinix.
    Saluto PO