SKYWINE – ALA (Trentino) dal 12 al 14 aprile 2012

SKYWINE AND I

Come vi ho già accennato, c’è una cosa da fare del 12 al 14 ottobre prossimi ad (Ala) Trentino.

Viene organizzata una manifestazione (un evento direbbero i pierre) che ha come centro una mostra mercato con 35 vignaioli trentini ed un convegno con un gran numero di relatori che tratteranno molti argomenti.

Il programma è lungo e dopo lo riporto in calce, ma chi vuole vederlo dal vivo può anche andare al link di Skywine .

Alcuni fra i relatori, non tutti li conosco, sono molto famosi specialmente sul web, e mi riferisco – a Lizzy Vino Pigro, a Franco Ziliani Vino al Vino, Armin Kobler, Angelo Peretti Internet Gourmet, Mario Pojer, ma è un’ingiustizia nominarne solo alcuni, molti altri ce ne sono che meriterebbero, insomma gran bei nomi, vedeteli qui. C’è anche, se non ho capito male, un ambasciatore della simpatica Osteria del Passamontagna.

Voglio metterci un po’ di pepe: se bene guardate manca proprio solo una persona, ma il Primo Oratore sostiene che non ha voglia di nominarla in questo momento …

Ma insieme a tutti questi vasi di ferro, c’è anche un vaso di coccio, il qui presente vostro affezionatissimo.

Mi hanno messo nel panel finale (meglio, così quando tutti saranno stanchi ci sarà per me meno attenzione ….) che è questo:

14 ottobre 2012

Consumatori fra attese, suggestioni e consapevolezza
Come viene percepito il vino trentino dal consumatore finale?

Roberto Anesi – Sommelier, ristorate El Pael
Luca Bini – Sommelier, ristorante enoteca Casa del Vino della Vallagarina
Giorgio Cestari – Blogger Osservatorio del Vino
Stefano Ferroni – Gruppo Solidale d’Acquisto Non solo Pane, Gessate
Camilla Girardelli – Ristorante Maso Palù
Augusto Marasca – Consumatore Wine Lover

Vedremo, sto già pensando a cosa dire.

Ma, sinceramente e modestamente, venire per me vale ben poco la pena, ma per sentire quel po’po’ di gente che hanno messo insieme una capatina ad ala varrà sicuramente la pena.

Una breve nota culturale: Ala non è un paese gemello di Avio, unito dalla sorte di condividere perennemente un casello autostradale sulla A22.

E’ invece al contrario una spettacolare piccola città del basso Trentino, passata alla storia come Città di Velluto, con il suo minuscolo centro storico dai ricordi barocchi che incanterà chi non c’è (ancora) mai stato.

Un saluto dal vostro Primo Oratore.

Ecco qui di seguito il programma

QUADERNI DI VITICULTURA:
QUATTRO APPUNTAMENTI PER RIFLETTERE, BERE, E CAPIRE IL VINO DEL TRENTINO

Venerdì 12 ottobre ore 16, Osteria Vecchio Carnera (Ala, piazzetta di Villalta)-

SKYpeWINE
SKYpeWine, videodegustazione in collegamento skype fra l’Osteria Vecchio Carnera di Ala e il ristorante salentino Le Macare di Alezio (LE). Degustazione in video conferenza, ad Ala di prodotti enogastronomici del Salento e ad Alezio di prodotti enogastronomici del Trentino. [continua…]

Venerdì 12 ottobre ore 18,30 Osteria Vecchio Carnera (Ala, piazzetta di Villalta)-

VERTICALE SAN LEONARDO 1995 – 2006
degustazione riservata a 8 partecipanti paganti (EURO 35,00). La partecipazione sarà però offerta gratuitamente da Skywine ai cinque concorrenti del nostro contest che risponderanno per primi alle seguenti due domande [continua…]

Sabato 13 ottobre ore 18, Palazzo Azzolini – diretta streaming su skywine.it

Il TRENTINO NASCOSTO

Riflessioni su vino e territorio attraverso l’esperienza delle aree marginali.

Interverranno Franco De Battaglia, giornalista, Angelo Rossi, segretario di C.V.T: dal 1974 al 1999,  Giampiero Girardi, proposta vini.

Appuntamento a cura di IMPERIAL WINES

Domenica 14 ottobre ore 10 – 18, Palazzo Azzolini – diretta streaming su skywine.it
Domenica 14 ottobre ore 10 – 18, Palazzo Azzolini – diretta streaming su skywine.it

IL FORUM DEL VINO TRENTINO
Ogni intervento avrà la durata massima di 5/7 minuti – il materiale audio e video tratto dall’intera giornata, oltre ad essere trasmesso in tempo reale su skywine.it, sarà liberamente consultabile in rete.

ORE 10 – 11

Trentino: uno, nessuno, centomila
Un solo Trentino o territori disomogenei? Dalle Dolomiti alla Terra dei Forti: il lago, la montagna e il fondovalle.
Mitologia imperiale e mitologia della Serenissima: la ricerca di una sintesi per una terra di confine


Andrea Aldrighetti
 – Sommelier e blogger
Patrizia Belli – Giornalista e scrittrice
Geremia Gios – Docente universitario – Università di Trento
Tommaso Iori – Imperial Wines
Ferdinando Tonon – Segretario del Comitato Vitivinicolo del Trentino dal 1950 al 1974

ORE 11 – 12

Trentino, paesaggio di montagna?
Ci si può affidare, anche per il vino, alla suggestione e all’icona delle Alpi? Vino di Montagna, un espediente di marketing e una percezione lato consumatore o un descrittore del rapporto fra uomo e territorio?

Umberto Benetti – Confraternita della Vite e del Vino di Trento
Gianni Gasperi – Enologo
Mauro Gilmozzi – Assessore all’Urbanistica della Provincia Autonoma di Trento
Federico Giuliani – Ordine dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali della Provincia di Trento
Walter Forrer – Architetto – Strada del Vino e dei Sapori della Vallagarina
Walter Nicoletti – Giornalista

ORE 12 – 13

La produzione: vino descrittore o prodotto merce?
il vino ambasciatore della relazione uomo-territorio o solo merce prodotta in funzione della richiesta del mercato globale?

Mauro Baldessari – Direttore Vivallis Viticoltori in Vallagarina
Paolo Castelletti – Segretario Generale Unione Italiana Vini
Luca Paolazzi – Imperial Wines
Enrico Paternoster – Enologo
Mario Pojer – Produttore Pojer e Sandri
Enrico Zanoni – Direttore Generale Cavit

ORE 13 – 14

Quelli che resistono
Dal Veneto all’Alto Adige, dal Trentino all’Ungheria, alcuni casi simbolo che raccontano come si può resistere alle tentazioni della globalizzazione mercantilistica

Daniele Carli – Imperial Wines: il caso degli Autentisté
Peter Dipoli – Produttore Alto Adige no Facebook no Twitter
Angelo Peretti – Giornalista e Direttore Consorzio Bardolino
Tiziano Tomasi – Produttore La Cadalora e Ricercatore Fem
Rita Zanoni – Produttore e Strada del Vino e dei Prodotti Tipici Terradeiforti

ORE 14 – 15

La magia e la finzione delle parole: vino sostenibile, biologico, biodinamico, vino autentico e vino naturale
Certificarsi: cosa c’è dietro questa parola? Una metodologia produttiva, una visione territoriale e di ambiente o parole come ultimo strumento di marketing ?

Enzo Mescalchin – Tecnologo Fem
Francesca Negri – Giornalista e wine blogger
Elisabetta Tosi – Giornalista e wine blogger
Filippo Scienza – Produttore Vallarom
Marco Zani – Castel Noarna

ORE 15 – 16

Politiche agricole: protagonismo o subalternità?
Si può immaginare oggi una politica agricola autonoma e territoriale?

Nicola Balter – Presidente dei Vignaioli del Trentino
Claudio Gambarotto – Wine Export Consultant
Tiziano Mellarini – Assessore all’Agricoltura e al Turismo Provincia Autonoma di Trento
Adriano Orsi – Presidente di Cavit
Fabio Piccoli – Giornalista e Direttore di Istituto TRENTODOC
Angelo Rossi – Segretario del Comitato Vitivinicolo del Trentino dal 1974 al 1999

ORE 16 – 17

Comunicatori del vino: santi o stregoni?
Giornalismo,Uffici Stampa e New Media: La comunicazione fa bene al vino e al territorio?
Giornalisti e blogger si confrontano

Diego Decarli – Giornalista Ansa Trento
Fabrizio Franchi – Presidente Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige
Armin Kobler – Produttore e Wine Blogger
Paolo Manfrini – Giornalista e Direttore Generale di Trentino Marketing
Gianni Morgan Usai – Brand Ambassador di Trentino Wine Blog
Nereo Pederzolli – Giornalista Rai
Franco Ziliani – Giornalista e Wine Blogger

ORE 17 – 18

Consumatori fra attese, suggestioni e consapevolezza
Come viene percepito il vino trentino dal consumatore finale?

Roberto Anesi – Sommelier, ristorate El Pael
Luca Bini – Sommelier, ristorante enoteca Casa del Vino della Vallagarina
Giorgio Cestari – Blogger Osservatorio del Vino
Stefano Ferroni – Gruppo Solidale d’Acquisto Non solo Pane, Gessate
Camilla Girardelli – Ristorante Maso Palù
Augusto Marasca – Consumatore Wine Lover

Annunci